Build a school in the cloud

domenica 28 aprile 2019

Stelle

Con sommo ritardo scrivo dell'ultima sessione alla scuola don Milani prima della pausa pasquale...
La grande domanda è stata decisa per dar modo ai nuovi partecipanti della V elementare di comprendere i meccanismi del metodo e di provare piacere nel ricercare (e nel trovare), nozioni a loro sconosciute e che gli hanno permesso di scoprire alcuni aspetti del nostro universo.

Come nascono e muoiono le stelle?

I partecipanti si sono entusiasmati nello scoprire tipi di stelle, quanto enormi fossero le loro dimensioni e quali sorprendenti caratteristiche fisiche hanno. Sembrerà banale ma, fra le altre cose hanno scoperto anche che le stelle cadenti non sono stelle ma ....cosa succede quando un asteroide entra in atmosfera e perché.





sabato 13 aprile 2019

Matematica e futuro...

Giovedì alla Fra Salimbene abbiamo voluto porre una grande domanda con uno sguardo al futuro chiedendo ai ragazzi di I e II media: "come si può usare la matematica per migliorare il mondo?"
Momenti di vero panico...dovuti soprattutto al concetto che, purtroppo, molti ragazzi hanno della matematica come quella materia odiosa che serve per far di conto e che viene usata soprattutto per rendere difficile la vita agli alunni...
Quindi i passaggi che hanno dovuto fare (non abbiamo potuto fare a meno di dare un piccolo suggerimento) sono partiti da: cos'è la matematica? per poi arrivare agli utilizzi che abbiano un riscontro futuro.
I gruppi, ammetto che giovedì i ragazzi erano indisciplinati, hanno comunque lavorato su più fronti, arrivando a conclusioni davvero importanti: la prima delle quali è stata che la matematica aiuterà le persone a sviluppare un migliore spirito critico.
Inoltre essendo fondamentale nello sviluppo tecnologico, aiuterà lo sviluppo di nuovi farmaci, la costruzione di case con migliori caratteristiche soprattutto strutturali, e renderà sempre più amichevole e semplice l'uso della tecnologia nel quotidiano. Inoltre, essendo utilizzata nell'analisi di enormi masse di informazioni, ci aiuterà a prevenire malattie e magari disastri naturali.
Un giovedì faticoso ma pieno di curiosità




Atomo

Martedì, alla don Milani, i ragazzi di I media della don Cavalli, insieme ad un nuovo gruppo di bambini di V elementare della don Milani, hanno cercato di rispondere ad una domanda oltre che grande, davvero difficile:
Perché l'atomo è fatto in quel modo?
Naturalmente nel tempo messo a disposizione, nessuno è riuscito a dare una risposta scientificamente fondata alla domanda, ma le ricerche ed i confronti intra gruppo, hanno permesso di scoprire tante cose interessanti: la composizione degli atomi, il fatto che l'atomo sia un elemento composto per lo più da spazio "vuoto" ed il perché, pur essendoci tutto questo spazio, gli oggetti non si riescono a trapassare (sembra banale ma se si pensa al vero motivo, non lo è affatto). Abbiamo scoperto cosa succede se un protone se ne va e come fa, sempre il nostro atomo, a restare in equilibrio, insomma, nonostante le difficoltà, anche questa volta, S.O.L.E. ha portato i suoi frutti.



sabato 6 aprile 2019

Cristalli

Venerdì alla Fra Salimbene sessione speciale con la presenza di Andrea Sala, ricercatore dell'Università di Parma dove si occupa di cristalli.
Chiaramente la domanda doveva riguardare i cristalli ed è stata: " Dalla natura al cibo ai farmaci alla tecnologia: come entrano i cristalli nella nostra vita?"
Avendo deciso con la scuola di allungare le sessioni ad un'ora e mezza, abbiamo avuto il tempo di far fare la ricerca ai ragazzi e discutere con loro dei risultati.
Come sempre, (in questo S.O.L.E. è una garanzia), i ragazzi hanno estratto molti spunti interessanti, anche quando, più di un gruppo ha parlato della cristallo terapia. In questo caso ci è stato dato modo di capire insieme a loro come on line si trovi di tutto e che spesso per noi è facile cadere nei tranelli di un'informazione ben confezionata ma fasulla.
Si è parlato di cristalli liquidi, di pannelli solari, di diamanti e della struttura dei cristalli, per arrivare a definire il vetro non un cristallo ma un liquido (evidente per chi lo sa ma non per la maggior parte). Si è anche scoperto della presenza di cristalli nel corpo umano. Insomma come sempre tanti spunti da approfondire e che nutrono la curiosità dei ragazzi.
Grazie anche e soprattutto ad Andrea Sala


Chimica II puntata

Martedì è andata in scena la seconda sessione dedicata alla chimica.
Questa volta era presente in loco il professor Franco Bisceglie, docente di chimica generale dell'Università di Parma che ha trascorso un'ora a discutere con i partecipanti dei risultati delle ricerche effettuate la settimana precedente.
Molte sono state le curiosità venute fuori dal dialogo e molte mani si sono alzate nel corso del confronto. Alcuni ragazzi hanno stupito con domande davvero interessanti e una preparazione sugli argomenti notevole (naturalmente pensando alla V elementare ed alla I media...) frutto del lavoro fatto nella sessione precedente ma anche a casa per approfondire quanto scoperto.
Chiaramente il momento clou è stato quando si sono svolti alcuni piccoli esperimenti ai quali tutti hanno voluto partecipare.
Un grazie sentito a Franco Bisceglie per la disponibilità.