Build a school in the cloud

venerdì 31 maggio 2019

Fine ciclo 2018/2019 per le scuole don Milani e don Cavalli di Parma

Martedì ci siamo ritrovati con tutti i bambini e ragazzi che hanno partecipato al progetto S.O.L.E. per questo anno scolastico presso le scuole: Don Milani e Don Cavalli, per festeggiare insieme, riflettere sull'andamento del progetto, su cosa migliorare e cosa invece è piaciuto. All'inizio dei festeggiamenti abbiamo consegnato ai partecipanti presenti, l'attestato.
Tutti i ragazzi si sono detti molto contenti di aver partecipato, pur avendo cercato di insistere nel cercare i difetti. Fra le cose più difficili richieste, a detta dei protagonisti ci sono state: il cercare fra migliaia di siti cercando di capire dove fossero le informazioni corrette e presentare al pubblico i propri lavori.


sabato 25 maggio 2019

Ultima sessione anno scolastico 2018/2019 in collegamento con Cleveland

Ultima sessione per questo anno scolastico che ha visto coinvolte la Fra Salimbene e la San Vitale di Parma. I bambini ed i ragazzi che hanno partecipato sono stati più o meno 70 e per concludere degnamente abbiamo trascorso un oretta in collegamento con la scuola S.O.L.E. "Monroeville", vicino a Cleveland, per discutere con loro delle ricerche fatte la settimana precedente su cosa ci accomuna e cosa ci rende connessi.

I ragazzi di Monroeville ci hanno presentato le loro ricerche fermandosi spesso per ricevere le domande da parte dei nostri ragazzi i quali hanno fatto una sola presentazione ma in compenso hanno fatto tante domande e risposto alle loro.

Da entrambe le sponde dell'atlantico grande soddisfazione e la speranza di continuare questi confronti




La massa... Seconda puntata

Martedì il prof Alberto Saracco dell'Università di Parma è venuto a trovarci alla scuola don Milani dove ha ascoltato i frutti delle ricerche effettuate la settimana precedente dai ragazzi, per confrontarsi con loro, rispondere alle loro domande e fargliene a sua volta anche e soprattutto per chiarire il concetto di massa che è sconosciuto anche alla maggior parte degli adulti.

Tante sono state le domande dei ragazzi e le risposte del prof. Saracco hanno fatto si che la maggior parte comprendesse la differenza fra massa inerziale e gravitazionale. Per arrivare a scoprire, insieme, che le due masse sono equivalenti...direi risultato non da poco



domenica 19 maggio 2019

La massa

Martedì, nella sessione tenutasi alla don Milani, la grande domanda è stata posta da Alberto Saracco, docente di geometria presso l'Università di Parma.

Eravamo incerti se porre o meno questa domanda essendo molto difficile, specie per bambini di 10 e 11 anni ma alla fine abbiamo optato per farla potendo contare, la settimana seguente, sulla presenza in loco di Saracco il quale potrà discutere con i partecipanti le risposte trovate ma anche le domande che...la nostra domanda gli ha posto.

Arrivando al dunque la domanda è stata: "Cos'è la massa?" Un gruppo, non riuscendo a venire a capo della questione ha deciso di preparare una serie di domande da fare la settimana prossima fra le quali questa: "Perchè ci è stato chiesto cos'è la massa? 😃

I ragazzi hanno comunque lavorato con entusiasmo ed attendiamo con impazienza la prossima sessione per chiarirci le idee e sfamare la loro curiosità

sabato 11 maggio 2019

Sessione con SOLE USA

Giovedì alla Fra Salimbene, si è tenuta la prima di due sessioni organizzate in comune con Startsole, la piattaforma SOLE negli USA.
Noi e una docente della scuola di Monroeville a Cleveland, abbiamo concordato le domande e ci siamo presentati vicendevolmente tramite video per poi dedicarci alle rispettive ricerche. Fra due settimane ci "incontreremo" in diretta per condividere, e si spera comprendere, i lavori che i gruppi hanno prodotto.
La grande domanda è stata: "How are our coltures alike? Connected?
Per i nostri ragazzi la ricerca di risposte è stata tutt'altro che facile da un lato spaventati dal dover esporre i concetti in inglese la prossima volta, dall'altro lato è stato difficile per loro comprendere su cosa basare le ricerche; alla fine si è parlato delle differenze, dell'influenza che la cultura americana ha avuto e ha oggi per noi e del contributo italiano alla cultura americana.
La possibilità di lavorare con ragazzi da altri paesi grazie alle collaborazioni fra i SOLE nel mondo, è uno strumento straordinario di condivisione e comprensione, oltre che un ottimo strumento per migliorare l'uso dell'inglese.






Universo.....

Per concludere il nostro percorso attraverso la materia e le stelle, abbiamo dedicato la domanda di martedì scorso alla scuola don Milani all'universo nel suo insieme...
"Com'è fatto l'universo? Quanto è grande?"
Il lavoro dei gruppi ha permesso di comprendere l'esistenza di più teorie al riguardo: dall'universo infinito in espansione a quello finito: universo fra altri universi.
Anche riguardo le dimensioni siamo passati da: infinito a 46 miliardi di anni luce per arrivare a 92. Una domanda è sorta spontanea? come hanno fatto a misurare le dimensioni? Qualcuno ha concepito la possibilità che, conosciuta la velocità della luce, questo ci permette di misurare le distanze fra stelle e quindi anche quelle dell'universo. Qualcun'altro ha affermato che potrebbero dichiarare qualsiasi cifra che tanto le persone, non avendo gli strumenti, ci crederebbero ugualmente. Questa affermazione ci ha dato modo di soffermarci, durante il dibattito insito nelle varie presentazioni, sulla veridicità delle fonti e su come fidarci delle informazioni che troviamo, argomento sempre fondamentale per i giovani  (anche per i meno giovani sarebbe importante!!!...)





sabato 4 maggio 2019

Neuroni

Giovedì sessione speciale alla Fra Salimbene con la partecipazione di Elena Borra, neuroscienziata dell'Università di Parma.
La grande domanda è stata: "Cosa sono i neuroni e come fanno a comunicare fra di loro e con il mondo esterno?"

Molto buoni gli spunti delle ricerche effettuate ma, cosa a mio parere più importante, quasi tutti, hanno anche trovato informazioni prive di fondamenta scientifiche ed allora è stato molto positivo la discussione con Elena la quale, oltre ad aver incuriosito i partecipanti, gli ha anche permesso, una volta di più, di comprendere che spirito critico è anche la consapevolezza di doversi affidare agli esperti consapevoli della propria ignoranza e dei rischi connessi alle ricerche on line.
Alle 16 sono stato costretto ad avvisare i ragazzi che era ora di andarsene da scuola e credo anche questo sia un ottimo risultato