Build a school in the cloud

lunedì 25 marzo 2019

Lo zero

Giovedì alla scuola Fra Salimbene, con i ragazzi di I e II media, la domanda posta era complicata per due motivi soprattutto: l'uso del computer a disposizione dei gruppi non sarebbe stato indispensabile ed inoltre le risposte avrebbero potuto prendere in considerazioni vari aspetti.
La domanda è stata: " Come sarebbe il mondo se non esistesse lo zero?"

All'inizio i gruppi si sono trovati in difficoltà perchè non trovavano niente di interessante on line. dopo alcuni minuti hanno cominciato a confrontarsi fra di loro ed allora molte idee sono uscite.
Interessante anche il dibattito che è seguito alla presentazione di quanto realizzato da ogni gruppo.
Spazio alla curiosità ed al confronto nelle sessioni S.O.L.E.


Il protone

Martedì nuova sessione alla scuola elementare don Milani con la partecipazione di bambini di V elementare e ragazzi di I e II media della don Cavalli.
La grande domanda è stata: "Cos'è il protone?"
Questa domanda segue la precedente sulla materia ed anche in questo caso i ragazzi sono riusciti a reperire ottime informazioni sulla natura dei protoni, la loro formazione, i quark, la stabilità della materia (concetto per il quale servirebbe una nuova grande domanda...). Il tutto sempre con entusiasmo, curiosità, confronto e capacità di presentare le proprie idee
Chiaramente con il poco tempo a disposizione non si è potuto approfondire, ma le info raccolte sono sufficienti per un lavoro dedicato nelle ore di scienze.





sabato 16 marzo 2019

Ultima sessione al Maria Luigia

Ieri ultima sessione al Maria Luigia dove, con i bambini di IV e V elementare ed i ragazzi di I media, abbiamo dedicato le ultime sessioni alla robotica dopo aver cercato di fargli apprendere i rudimenti della programmazione attraverso l'auto apprendimento tipico del modello S.O.L.E.
Nell'ultimo appuntamento abbiamo insieme finito di programmare i robot cercando di correggere gli errori commessi nel corso degli appuntamenti precedenti per arrivare a farli muovere tutti. Inoltre abbiamo condiviso le possibili evoluzioni che questi robottini possono avere smontandoli e, usando un po di fantasia, facendogli fare mille cose. Nel corso dei prossimi mesi saranno i docenti coinvolti ad aiutarli a sviluppare le abilità dimostrate nella robotica.
Un grande grazie a Stefano Volponi, ingegnere informatico senza il quale non saremmo riusciti nel nostro intento ed un grazie speciale alla ditta Maps che ha concesso a Stefano di allontanarsi dal lavoro per aiutarci.



Perché invecchiamo?

Prima sessione del secondo ciclo S.O.L.E. presso la scuola Fra Salimbene di Parma.
Questa volta i ragazzi coinvolti sono di I e II media.
Per inaugurare degnamente il ciclo abbiamo deciso di metterci sui tappetini per far si che i ragazzi fossero a proprio agio, pur avendo la possibilità, se volevano, di mettersi sui tavoli per lavorare in maniera più tradizionale.
La grande domanda è stata: "Perché invecchiamo" e, nonostante la difficoltà della domanda, i ragazzi ci hanno insegnato varie teorie, ci hanno spiegato cosa succede ai cromosomi e al cervello per portarci a riflettere dell'evoluzione. Lavoro di gruppo, ricerca, apprendimento e discorso pubblico... il tutto con il sorriso.






Cos'è la materia?

Martedì scorso sessione con gli alunni della scuola elementare don Milani e della media don Cavalli.
La grande domanda è stata: cos'è la materia?

Le risposte dei gruppi sono state varie ed hanno approfondito: la definizione, gli stati della materia, la tavola periodica degli elementi per arrivare alla materia oscura.
Per essere stata la seconda sessione, l'approfondimento è stato apprezzabile. La curiosità ed il lavoro di gruppo, sono stati come sempre, gli ingredienti fondamentali.




domenica 10 marzo 2019

Programmazione al Maria Luigia

Venerdì, nel penultimo incontro S.O.L.E. di questo anno scolastico presso la scuola Maria Luigia di Parma, abbiamo programmato i nostri robottini Lego Evo per far si che potessero afferrare un oggetto e spostarlo in altro luogo. Purtroppo i tempi ristretti non ci hanno permesso di lasciare spazio all'auto apprendimento costringendoci a guidare i partecipanti nel mettere insieme gli algoritmi necessari alle nostre necessità. L'esperienza fatta nelle prime sessioni quando abbiamo utilizzato la metodologia SOLE per far si che i bambini imparassero il linguaggio di programmazione scratch, li ha comunque aiutati a comprendere i passaggi che abbiamo fatto ieri.
Riccardo Lodi





sabato 2 marzo 2019

Robot terminati

Finalmente venerdì, nella doppia sessione con studenti delle elementari e delle medie del Maria Luigia di Parma, i bambini hanno completato l'assemblaggio dei robot EVO della Lego. Grande è stata la gioia nel vederli finiti e i ragazzi di I media hanno avuto anche il tempo di fargli fare qualche movimento. Le prossime sessioni saranno dedicate alla programmazione e alla fantasia dei ragazzi, sempre con l'aiuto dell'ingegnere informatico Stefano Volponi senza il quale non saremmo stati in grado di portare avanti questo specifico progetto sulla robotica
Riccardo Lodi